Rita Pavone

Rita Pavone

Rita Pavone

Questo cantante e attrice italiana nata a Torino agosto 23 1945, diventato famoso nel festival Ariccia di 1962, dove ha incontrato il suo futuro marito Teddy Reno, Organizzatore di eventi, con il quale ha poi sposato anni in Svizzera e che avrebbe avuto due figli. Dopo il festival, ha fatto la sua prima apparizione in televisione sostituisce Mina nel programma Studio OneEmesso il Sabato sera.

In 1964 ha giocato il suo primo ruolo da protagonista nella serie televisiva Il Giornalo di Gian Burrasca, regia di Lina Wertmuller. Questa serie è stata un adattamento televisivo del romanzo per bambini Wamba, ben noto in Italia. Da questo punto, i successi nella vostra fretta vita. In 1965 ha vinto con la canzone Cantagiro Lui. In questo anno ha anche registrato il suo primo film, «Rita, la figlia americana» regia Piero Vivarelli. In 1966 registrato il suo secondo film, Rita Zanzara anche diretto Lina Wertmuller, 1967 and Stars Rita Nel West, con Terence Hill y Il Feldmarescialla anche con Terence Hill.

Dal loro matrimonio nel 1968 sua carriera prende una svolta, concentrandosi di più sul suo canto. Il risultato di questo cambiamento 1969 partecipa alla Festival di San Remo, con la canzone Zucchero:

Un anno dopo tornò a provare la sua mano allo stesso festival con la canzone Che ci Ragazzo, Cantato in spagnolo:

Abbiamo anche notato il suo ruolo di cantautore, con canzoni come La suggestione e versioni di canzoni come Che solo ti amo de Sergio Prugnolo o Sapore di sale de Gino Paoli.

Degno di nota è anche il suo lavoro in teatro, dopo aver lavorato in opere come Due Sul I pianerottolo con Erminio Macario, Risatte in Salotto Carlos Dapporto o La Strada.

Tutta la traiettoria convertito Rita Pavone una delle migliori attrici con proiezione internazionale, essendo molto famosi paesi latinoamericani come Brasile, l'Argentina o il Messico.

Questo articolo è stato pubblicato in Blog. Segna come preferito permalink.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *